Nus

Nus è sorto sulla sinistra orografica della Dora, a 529 metri di altitudine, in corrispondenza della profonda gola che conduce alla Valle di Saint-Barthélemy, tra castagneti, alberi da frutta, prati e vigneti, da cui il rinomato “Vien de Nus”. La seconda domenica del mese di maggio si svolge il “Festival du Vien de Nus”, durante il quale sono protagonisti gli eccellenti vini locali: il Rouge e la ricercata Malvoisie, preziosità enologica prodotta da uve appassite.

Nus sorge sulla sinistra orografica della Dora, a 529 metri di altitudine, in corrispondenza della profonda gola che conduce alla Valle di Saint-Barthélemy, tra castagneti, alberi da frutta, prati e vigneti, da cui il rinomato “Vien de Nus”. Tra gli eccellenti vini locali da annoverare sicuramente il Rouge e la ricercata Malvoisie, preziosità enologica prodotta da uve appassite.
Il nome del comune è di derivazione romana e proviene da “ad nonum (ab Augusta) lapidem”, che indicava la distanza in miglia romane – nove – tra Augusta Praetoria (Aosta) e la “mansio” di Nus.

COSA VEDERE
L’osservatorio astronomico di Saint-Barthélemy, base di importanti ricerche scientifiche, è uno dei luoghi più indicati per le osservazioni astronomiche, grazie a condizioni favorevoli, dovute principalmente allo scarso inquinamento luminoso.
Il castello di Pilato, posto nella parte alta dell’abitato a protezione del borgo stesso ed in posizione strategica dove, secondo la tradizione, avrebbe soggiornato Ponzio Pilato esiliato da Caligola.
Il Santuario di Cuney, a 2.656 metri sopra Saint-Barthélemy e raggiungibile a piedi, risale al 1.659 ed è dedicato alla Madonna delle Nevi. L’edificio attuale è stato ricostruito nel 1861.

NATURA E SPORT
La Valle di Saint-Barthélemy, inizialmente tortuosa e molto ripida, in località Lignan a 1.633 metri di altitudine, si apre in un vasto pianoro da cui si può ammirare uno splendido panorama.
Apprezzata anche per la pratica dello scialpinismo e delle camminate con le racchette da neve, in inverno è meta abituale per gli appassionati dello sci da fondo, con oltre 30 km di piste immersi nella natura incontaminata. In estate la valle è frequentata dagli alpinisti che vi fanno base per ascensioni anche piuttosto impegnative, nonché da escursionisti che possono scegliere tra innumerevoli passeggiate a piedi, a cavallo o in mountain bike.

FESTE E TRADIZIONI
La Festa della Madonna delle Nevi al Santuario di Cuney si tiene tutti gli anni il 5 agosto. Il corteo dei pellegrini raggiunge il santuario e, dopo la messa, si reca ad una vicina sorgente dove viene immersa per tre volte la croce processionale, con preghiera alla Madonna di favorire un’abbondante presenza d’acqua.

PER I PIÙ PICCOLI
Oltre ai parchi gioco presenti nelle diverse località del comune, durante l’inverno a Saint-Barthélemy si trova un baby snow park dotato di tapis-roulant, dove i bambini possono divertirsi con bob e gommoni e cimentarsi con gli sci di discesa.
Immancabile una tappa all’osservatorio astronomico, con laboratori e visite adatte anche ai bambini, come il Planetario, un vero e proprio viaggio virtuale nel cosmo, grazie alla proiezione di uno dei cieli digitali più belli d’Italia sulla cupola di 10 metri di diametro.

IDENTIKIT
Abitanti: 3.000
Altitudine: 529 m
Come arrivare coi mezzi pubblici: Nus è raggiungibile da Aosta in autobus con la linea “Aosta-Pont-Saint-Martin” oppure in treno. Gli orari dell’autobus sono consultabili sul sito della compagnia SAVDA. Gli orari del treno sono consultabili sul sito Trenitalia.

 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

Webcam
Webcam
Nus - St. Barthélemy

Mappa webcam       Località
Pila

Mappa webcam       Località
Fenis - Castello

Mappa webcam       Località
Aosta - Arco d'Augusto

Mappa webcam       Località
Aosta - Piazza Chanoux

Mappa webcam       Località