Covid-19 - situazione in Valle d'Aosta

Informazioni utili per programmare la vostra prossima vacanza in Valle d'Aosta

19/10/2020

Spostamenti, arrivi e partenze

Dal 16 ottobre 2020 in Valle d'Aosta è vietato l'accesso al territorio dei comuni di Chambave, Saint-Denis e Verrayes (viabilità alternativa sull'autostrada A5). 
Nessuna limitazione agli spostamenti tra le regioni italiane.

Se provieni dall’estero per alcuni paesi vige l'obbligo di comunicare il tuo ingresso nel territorio italiano. In alcuni casi può essere obbligatoria l'effettuazione del tampone e/o isolamento fiduciario e da alcune nazioni è vietato l'ingresso in Italia.
Per le limitazioni e le misure di precauzione in ingresso in Italia dall'estero e per individuare i paesi soggetti a restrizioni consulta la normativa anti covid per ingresso dall'estero (valida fino al 13 novembre) e gli aggiornamenti del Ministero della Salute e del Ministero degli Esteri

Se la destinazione finale del tuo soggiorno è la Valle d'Aosta, la comunicazione, se dovuta, dovrà essere indirizzata al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria locale via e-mail all’indirizzo:  igiene.pubblica@ausl.vda.it allegando l’autodichiarazione  per l’ingresso in Italia dall’estero e, nei casi in cui è richiesta, una attestazione che dichiara di aver effettuato, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, un test molecolare o antigenico per mezzo di tampone con risultato negativo. Se non hai effettuato il tampone, il Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria locale trasmetterà i tuoi dati agli operatori sanitari per l'esecuzione del tampone naso-faringeo.

Per informazioni, contatta il numero verde: 800 122 121.

Scarica qui il modulo per l’autodichiarazione per l’ingresso in Italia dall’estero e l'allegato da firmare per presa visione: normativa anti covid per ingresso dall'estero

Misure di sicurezza

Devono essere evitati gli assembramenti.  È obbligatorio indossare la mascherina sia al chiuso sia all'aperto e nelle vicinanze di persone non conviventi (anche nei viaggi in automobile). Dall'obbligo è escluso chi fa attività sportiva, i bambini sotto i 6 anni, i soggetti con patologie e disabilità incompatibili con l'uso della mascherina. 
Si raccomanda di lavarsi le mani frequentemente o di usare un disinfettante.  
Non uscire in caso di sintomi influenzali o febbre
(sopra i 37,5 °C) o se si convive con persone che hanno sintomi riconducibili a Covid-19.

Aperture e attività consentite

  • Le strutture ricettive, gli esercizi commerciali e i servizi di ristorazione in grado di garantire le necessarie misure di sicurezza sono aperti. Alcuni ristoranti offrono solo servizio di asporto o consegna. 
    Ristoranti, bar, pub, gelaterie e pasticcerie possono aprire dalle ore 5 alle ore 24 solo se il consumo avviene ai tavoli, altrimenti la somministrazione termina alle ore 18. Allo stesso tavolo non possono sedere più di 6 persone. L'asporto è consentito fino alle ore 24 ma senza consumo nei pressi del negozio per evitare assembramenti (nessun vincolo di orario per le consegne a domicilio).
  • E' consentita l'attività sportiva individuale all'aperto e al chiuso rispettando una distanza di due metri dalle altre persone ed evitando assembramenti. Vietato lo sport di contatto a livello amatoriale.
  • Si prevede la regolare apertura degli impianti di risalita per la stagione sciistica invernale (a Breuil-Cervinia dal 24 ottobre 2020). La temperatura corporea sarà verificata con termoscanner presso le stazioni di partenza. Gli sciatori devono indossare una mascherina chirurgica o altra con potere protettivo equivalente o superiore durante il viaggio nei veicoli chiusi. È accettata una mascherina generica per gli utenti dei veicoli aperti.
  • Aperta la Funivia Skyway Monte Bianco. Obbligatorio l'acquisto dei biglietti online e l’uso della mascherina a bordo. Chiusura prevista dal 3 al 25 novembre 2020.
  • Le attività delle guide alpine, escursionistiche e turistiche, dei maestri di sci e di mountain bike e degli accompagnatori equestri si svolgono regolarmente (nel rispetto delle linee guida approvate il 25 maggio 2020 dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome). 
  • Con limitazioni di capacità e distanziamento degli spettatori, sono consentiti eventi e spettacoli ed è ripresa l'attività di cinema e teatri in grado di garantire le necessarie misure di sicurezza.
  • I mezzi di trasporto pubblici sono in funzione con posti in parte ridotti per garantire le distanze di sicurezza fra i passeggeri. Obbligatorio l’uso della mascherina a bordo.
  • Il Forte di Bard è aperto come anche i siti culturali in grado di garantire le necessarie misure di sicurezza, tra i quali i seguenti:
    - Castello Reale di Sarre, Castello Gamba di Châtillon, Castello di Issogne, Castello Sarriod de La Tour a Saint-Pierre, Castello di Fénis, Castel Savoia e Castello di Verrès
    - Ponte-acquedotto romano di Pont d’Ael (Aymavilles): solo il sabato e la domenica in ottobre (da novembre chiuso).
    - ad Aosta:  il Teatro romano,  il MAR-Museo Archeologico Regionale, il Criptoportico forense, la chiesa paleocristiana di San Lorenzo.
  • Sono accessibili i parchi naturali ed i loro centri di visita, le aree protette, i giardini botanici e simili in grado di assicurare le misure di sicurezza e la separazione fra ingresso ed uscita.
  • Terme di Pré-Saint-Didier aperte. Ingresso a orari predefiniti e solo su prenotazione. Prevista la misurazione della temperatura corporea tramite termoscanner, con accesso non consentito in caso di temperatura superiore a  37,5 °C.  Obbligo di indossare la mascherina nelle aree comuni.
  • Terme di Saint-Vincent e centro spa Monterosa aperti su prenotazione.
  • Casinò de la Vallée di Saint-Vincent aperto. Chiusura di sale giochi e scommesse alle ore 21.
  • Aperto l'Osservatorio Astronomico di Lignan (Saint-Barthélemy). Visite guidate con prenotazione obbligatoria sul sito www.oavda.it/osservatorio-prenotazioni. I partecipanti devono rispettare le norme su distanziamento fisico e indossare le mascherine.
  • L’ingresso, la circolazione e le attività all’interno delle aree picnic sono consentiti nel rispetto delle misure di sicurezza e previa adozione da parte del gestore di percorsi separati di entrata e di uscita, copertura dei tavoli a cura degli utenti, predisposizione di tavoli riservati ai nuclei familiari, divieto di lasciare rifiuti nell’area, informazioni sulle modalità di utilizzo dei barbecue.

Chiusure e sospensioni

  • chiuse sale da ballo e discoteche anche all'aperto
  • sospese sagre e fiere a carattere locale
  • sospesi convegni e congressi
  • sospensione delle competizioni sportive non professionistiche - vietata la partica di sport di contatto aventi carattere amatoriale
  • l'accesso ai bivacchi è limitato ai casi di stretta emergenza (gli spazi esigui e non sanificati non garantiscono i requisiti di sicurezza).

Informazioni sempre disponibili

In Valle d’Aosta il monitoraggio sanitario è continuo, gli aggiornamenti sull’evoluzione della situazione sono costanti e trasparenti e il Servizio Sanitario Regionale è organizzato per gestire eventuali casi di contagio. 

Numero verde 800.122.121 per avere informazioni non sanitarie sulle procedure gestionali attuate per coordinare le azioni di prevenzione e controllo;

Numero 112, per informazioni di carattere sanitario o per segnalare sintomi influenzali o problemi respiratori

I comunicati ufficiali sono a disposizione alla pagina: https://www.regione.vda.it/pressevda/Eventi/coronavirus_i.aspx 

 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

assistenza medica turisti
assistenza medica turisti