Vini e viticoltura in Valle d'Aosta

Sotto l'unica DOC  "Valle d'Aosta - Vallée d'Aoste", un panorama vitivinicolo di grande ricchezza

L’enoturismo in Valle d’Aosta è un’esperienza in cui la degustazione di vino si abbina alla conoscenza della cultura e delle tradizioni di questa regione dall’antica vocazione vitivinicola.

Storia e paesaggio

La presenza della vite in Valle d’Aosta risale all’età del bronzo come testimonia il ritrovamento di vinaccioli nell’area archeologica di Saint-Martin-de-Corléans ad Aosta. Reperti del I secolo d.C in locali verosimilmente adibiti alla torchiatura testimoniano la presenza del vino in epoca romana.
Oggi la vite è coltivata su terrazzamenti sostenuti da muretti a secco, tanto diffusi da caratterizzare il paesaggio in maniera inconfondibile. Guardando i vigneti strappati alla montagna e messi a dimora su pendenze da capogiro si comprende subito l’origine dell’attributo di “viticoltura eroica.

Esperienze

Varie aziende agricole propongono esperienze attorno al vino: non solo semplici degustazioni ma anche visite guidate in cantina, trekking tra i vigneti, occasioni di animazione conviviale.
Trova qui le aziende vitivinicole visitabili, cercandole per comune o per area turistica, e prenota la tua esperienza lungo la "Route des vignobles alpins":

aziende vinicole visitabili

; ;

I vini della Valle d'Aosta

L’attività vitivinicola della regione si sviluppa lungo il fondovalle che da Pont-Saint-MartinDonnas si arrampica in meno di 90 chilometri fino ai 1.200 metri di Morgex, alle pendici del Monte Bianco.
Scarse precipitazioni, ventilazione costante ed escursioni termiche significative tra il giorno e la notte comportano maturazione rapida delle uve e sviluppo degli aromi peculiari dei vari vitigni.

Le particolari condizioni climatiche della Valle d'Aosta — unitamente alle caratteristiche dei terreni e alla loro esposizione e pendenza — non hanno certo reso la vita facile ai viticoltori. Tuttavia, il recupero e la valorizzazione della coltivazione della vite in Valle d'Aosta ha creato una gamma ampia e qualificata di vini di montagna prestigiosi, riuniti sotto un'unica Denominazione di Origine Controllata Valle d'Aosta - Vallée d'Aoste, declinata in 7 sottodenominazioni di area e ben 31 riferite a specifici vitigni e tipologie di vinificazione.


Vini

Blanc de Morgex et de La Salle

Blanc de Morgex et de La Salle

 

Bianco secco e delicato, svela aromi d’erbe di alta quota.

Torrette

Torrette

Rosso armonico e versatile che nel sole si svela “Supérieur”.

Nus Rouge

Nus Rouge

Fin dall’antichità, eleganza e vigore da un rosso secco e fruttato

Chambave Rouge

Chambave Rouge

Un vino armonico, fruttato e dal profumo intenso

Arnad-Montjovet

Arnad-Montjovet

Vino a base di Nebbiolo: profumo fine e sentori di vaniglia

Enfer d'Arvier

Enfer d'Arvier

“Inferno” naturale creato dal sole per un vino molto interessante

Donnas

Donnas

Vicino al Barolo, secco e vellutato, ottimo con carni e formaggi

Chambave Muscat

Chambave Muscat

Uve di Moscato per un vino di buon corpo, ricercato e versatile

Nus Malvoisie

Nus Malvoisie

Bianco secco e duttile, capace di mutare in nettare fruttato

Altri vini di vitigno

Altri vini di vitigno

Altri prodotti interessanti del panorama vitivinicolo regionale

Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale